La soglia di riuscita

Image

Nella fase iniziale della carriera di una scalatore, bisognerebbe privilegiare lo sviluppo di quella maestria che permetterà, in seguito, di poter scalare, per esempio, il 99% dei 7a e 7b, sempre, su qualunque terreno e in qualunque condizione fisica.
Per intenderci potremmo definire come “Soglia di riuscita” il massimo livello che si riesce a scalare sempre a vista. Mentre definiremo “Grado massimo”, la massima difficoltà conseguita su terreno congeniale e dopo molti tentativi.
La soglia di riuscita è fortemente correlata allo sviluppo di alcuni automatismi, come il dosaggio della stretta, la sensibilità nello spalmo del piede, la percezione del ritmo, la propriocezione, la gestione della paura etc. Per questo motivo, difficilmente si potrà innalzare questa soglia se si bruciano alcune tappe.
Bisogna dunque procedere senza fretta, ma senza sosta; un passo alla volta, ma senza mai fermarsi.

Vai all'articolo completo

Ultimi commenti

Vie Invertite: "Immota Manet" è la terza via mentre la "Senza Nome 1" la seconda, quindi andrebbero invertite.
Vie Invertite: La "Senza Nome 1" è la seconda via mentre "Immota Manet" la terza, quindi andrebbero invertite.
Grazie, ho inserito la variante, qual è la fonte?
Grazie, ho modificato il grado e segnalato in nota :)
grazie, l'ho inserita, e se hai altre aggiunte da segnalare puoi scrivermi in privato :)
variante: c'è anche una variante 6b che inizia alla sua a sinistra

Utenti più attivi nell'ultimo mese

giocchins
106 ripetizioni
Martinique
41 ripetizioni
Limetta
39 ripetizioni
Il Cavaliere Nero
33 ripetizioni